Dialoghi con Pavese

Una rubrica a cura di Iuri Moscardi che esplora il mondo pavesiano attraverso lo sguardo della critica contemporanea. 

Iuri MoscardiIuri Moscardi è dottorando di ricerca in Letterature comparate presso il Graduate Center della City University di New York e insegna lingua e letteratura italiana a Hunter College e a Fordham University. Cesare Pavese è stato l’argomento delle sue tesi di laurea triennale e magistrale presso l’Università degli Studi di Milano: quella triennale è stata dedicata al tramonto del mito americano ne La luna e i falò e quella magistrale, premiata con il Premio Cesare Pavese 2012, ha analizzato il dattiloscritto usato per la prima traduzione italiana dell’Antologia di Spoon River, ricostruendo il ruolo effettivo di Pavese nella traduzione di Fernanda Pivano. Dopo la laurea magistrale si è trasferito negli Stati Uniti per motivi di studio: nel 2016 ha ottenuto un Master in Italiano dall’Indiana University di Bloomington e ora è a New York. L’interesse per Pavese lo ha avvicinato, dal 2012, agli esperimenti di social reading di TwLetteratura e Betwyll, che sta studiando per la tesi di Dottorato. Ha pubblicato articoli accademici e saggi dedicati a Pavese, in italiano e inglese, e ha curato la nuova traduzione inglese del Mestiere di vivere (la prima completa). Come collaboratore della Fondazione Pavese, oltre a curare questa rubrica ha realizzato la serie di video interviste Io vengo di là – Qualcosa di molto serio e prezioso (con personalità di spicco del panorama culturale USA) e Un Pavese ci vuole. Sta ora lavorando a una ricerca sui testi inediti donati alla fondazione dalla famiglia Molina. Come giornalista culturale freelance, collabora con La Lettura, La Stampa, Giornale di Brescia, Il Foglio, Esquire e il manifesto.

Le interviste