Festival del Paesaggio Agrario

Sono le comunità rurali le protagoniste della XII edizione del Festival del Paesaggio Agrario, che farà tappa alla Fondazione Cesare Pavese il 18 ottobre.

“Un paese vuol dire non essere soli”. Si ispira alla celebre fase di Cesare Pavese l’edizione 2020 del Festival del Paesaggio Agrario, quest’anno dedicato allo sviluppo delle comunità rurali e dei piccoli paesi. Cinque incontri – dal 9 ottobre al 6 novembre – tra Asti, Nizza Monferrato e Santo Stefano Belbo per riflettere su riqualificazione del paesaggio, sviluppo sociale ed economico delle comunità locali, cambiamenti climatici in agricoltura, tutela dei beni materiali e immateriali.

“Paesi tuoi”. La comunità contadina

“Con la pandemia abbiamo ‘scoperto’ il tempo lungo e lo spazio circoscritto dell’antica civiltà contadina. Abbiamo apprezzato l’antico senso di solidarietà della comunità rurale. Ma quale futuro possiamo ipotizzare oggi per le piccole comunità?” chiede Laurana Lajolo, ideatrice del Festival.

Parte da questo interrogativo“Paesi tuoi”. La comunità contadina, la tappa santostefanese del Festival organizzata domenica 18 ottobre alle ore 16 presso la Chiesa dei S.S. Giacomo e Cristoforo.

Ecco il programma:

  • Cesare Pavese e Pinolo Scaglione: il racconto de “La luna e i falò”: video-lettura di Aldo Delaude. In occasione dell’evento, all’attore verrà conferito il Premio Davide Lajolo – Il ramarro 2020.
  • A Torino con Cesare Pavese: presentazione del libro di Pierluigi Vaccaneo, nel 70° anniversario della scomparsa di Pavese
  • Paesi tuoi”. La comunità contadina: tavola rotonda con Piercarlo Grimaldi (antropologo), Renato Grimaldi (sociologo), Franco Vaccaneo (studioso di Pavese) e Laurana Lajolo
  • I suoni della campagna: presentazione del video che raccoglie i contributi audio dei partecipanti al progetto Paesaggi sonori, con Enrico Ercole e Sergio Bobbio.

L’evento è a numero chiuso con prenotazione obbligatoria a info@fondazionecesarepavese.it. La partecipazione all’iniziativa sarà valida al fine del rilascio dei crediti formativi per gli insegnanti. I partecipanti dovranno indossare la mascherina e mantenere il distanziamento interpersonale. Sarà possibile partecipare solo con temperatura corporea inferiore a 37.5° e in assenza di sintomi influenzali o a livello respiratorio.

Il Festival del Paesaggio Agrario è ideato da Laurana Lajolo e organizzato da ADL – Associazione Culturale Davide Lajolo e Paesaggi Vitivinicoli Langhe, Roero e Monferrato, in collaborazione con l’Amministrazione provinciale di Asti e Alessandria, l’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Asti, la Fondazione Cesare Pavese, la Città di Nizza Monferrato, il Polo Universitario Uni-Astiss, il Centro Studi sulla collina e il Master di sviluppo locale dell’Università del Piemonte Orientale.

Ultimo aggiornamento: 7 ottobre 2020

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email