Caricamento Eventi

Data

12 Aprile 2024

Orario

18:30 - 19:30

Luogo

Chiesa SS. Giacomo e Cristoforo, S. Stefano Belbo

Ingresso

Gratuito

Jhumpa Lahiri | Tradurre il Mito

The event has passed.

TUTTO ESAURITO – APERTA LISTA D’ATTESA

Venerdì 12 aprile alle 18.30 inaugura con una grande ospite internazionale il programma off del Pavese Festival 2024.

Jhumpa Lahiri, scrittrice, traduttrice e Premio Pulitzer per la narrativa nel 2000, dialogherà con Pierluigi Vaccaneo, direttore della Fondazione Cesare Pavese, sulla sua attività di traduttrice, sul suo incontro con l’opera di Cesare Pavese e sui Dialoghi Con Leucò, opera con cui lo scrittore santostefanese traduce il Mito in dialoghi tra uomini, dei e titani.

Lahiri è infatti una grande appassionata dello scrittore e della lingua italiana, da cui è anche traduttrice e che ha imparato proprio leggendo Pavese. A questa sua passione e al rapporto tra Cesare Pavese e l’America avevamo dedicato uno degli episodi della terza stagione di Io vengo di là, curata da Iuri Moscardi: guarda la puntata

Lahiri era già stata ospite del Pavese Festival lo scorso anno, in occasione dell’evento conclusivo alla Casa Italiana Zerilli-Marimò di New York, dedicato proprio al Pavese traduttore. Guarda il suo intervento (dal minuto 45)

Ingresso libero su prenotazione a eventi@fondazionecesarepavese.it

L’autrice

Jhumpa Lahiri è nata a Londra da genitori bengalesi. Cresciuta negli Stati Uniti, ha insegnato a Princeton e attualmente insegna al Barnard College della Columbia University. Vive tra Roma e New York. È autrice di nove libri, tutti pubblicati in Italia da Guanda: L’interprete dei malanni, L’omonimo, Una nuova terra, La moglie, In altre parole, Il vestito dei libri, Dove mi trovo, il primo romanzo da lei scritto direttamente in italiano, Il quaderno di Nerina e Racconti romani. Sempre per Guanda ha curato e introdotto l’antologia Racconti italiani. È inoltre traduttrice, in inglese, di alcuni romanzi di Domenico Starnone. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti: Premio Pulitzer, PEN/Hemingway Award, Frank O’Connor International Short Story Award e Guggenheim Fellowship. Nel 2012 è stata nominata membro dell’American Academy of Arts and Letters, e nel 2019 il Presidente Sergio Mattarella l’ha nominata Commendatore dell’Ordine «Al merito della Repubblica italiana». Nel 2022 le è stato conferito il Premio Crédit Agricole FriulAdria “La storia in un romanzo”.

Ph. Elena Seibert

 

 

Salva nel tuo calendario

Iscriviti alla newsletter

Eventi che potrebbero interessarti