Il Museo Pavesiano

Il nuovo Museo Pavesiano è allestito al secondo piano della Fondazione ed è stato inaugurato nel 2019. Il nuovo allestimento è costituito da un’installazione interattiva e una serie di video-proiezioni relative al territorio e alla vita, privata e professionale, di Cesare Pavese. 

Nella prima sala i visitatori sono invitati a immergersi nel paesaggio amato dallo scrittore, da Santo Stefano Belbo alle colline della Langa. La seconda sala racconta le vicende umane e professionali di Cesare Pavese, ripercorrendo le tappe della sua vita nei luoghi da lui attraversati. Una serie di postazioni lungo le pareti invita il visitatore a entrare nelle opere dello scrittore, leggendone tra le righe le riflessioni più intime. La terza sala è interamente dedicata ai Dialoghi con Leucò, di cui è conservata la copia originale su cui lo scrittore ha lasciato la sua ultima frase, prima di togliersi la vita. La quarta sala ospita una mostra fotografica di Mario Dondero e Paolo Smaniotto sui luoghi che hanno caratterizzato la biografia di Pavese: oltre a Santo Stefano Belbo e le Langhe, Torino, Roma, Brancaleone Calabro, Casale Monferrato, Serralunga di Crea. Qui si trovano anche una serie di libri appartenuti allo scrittore, prime edizioni, libri con dedica e alcuni suoi oggetti personali. 

Grazie alla collaborazione con il Centro Studi “Guido Gozzano-Cesare Pavese” e con l’Archivio di Stato il percorso museale è inoltre arricchito da un insieme di pannelli con i manoscritti originali di alcune opere dello scrittore. 

Orari e modalità di accesso

Dopo la chiusura imposta dal Coronavirus, il Museo riapre al pubblico con nuovi orari e nuove modalità di accesso. Da giovedì 29 aprile 2021 sarà infatti possibile tornare a visitarlo tutti i giorni solo su prenotazione e con guida, a gruppi di massimo 4 persone alla volta. Le visite si svolgeranno su tre turni con partenza, rispettivamente, alle 10.30, alle 14.00 e alle 16.00. La prenotazione dovrà essere effettuata via mail (almeno 24 h prima del giorno di visita) compilando il modulo qui sotto e indicando giorno e fascia oraria di preferenza (che verrà rispettata compatibilmente con la disponibilità di posti). 

A partire da venerdì 6 agosto 2021, l’ingresso ai luoghi pavesiani è consentito soltanto a chi è in possesso della Certificazione verde Covid-19 (green pass) in corso di validità, da esibire al personale in forma digitale o cartacea unitamente a un documento di identità. La certificazione non è richiesta ai minori di 12 anni.

Prenota la tua visita