Il casotto della Gaminella

 

La Gaminella è la collina più imponente di Santo Stefano Belbo, alle spalle della casa natale di Cesare Pavese. 

“Mentre parlava, io mi vedevo Gaminella in faccia, che a quell’altezza sembrava più grossa ancora, una collina come un pianeta, e di qui si distinguevano pianori, alberetti, stradine che non avevo mai visto. Un giorno, pensai, bisogna che saliamo lassù. Anche questo fa parte del mondo.”

Qui, nel romanzo La luna e i falò, sorge il casotto del Padrino e della Virgilia, dove è cresciuto Anguilla, il protagonista. Al suo ritorno, da adulto, ad abitarla è la famiglia del Valino, ma l’atmosfera è immutata. 

“Seguitai a salire, e vidi il portico, il tronco del fico, un rastrello appoggiato all’uscio – la stessa corda col nodo pendeva dal foro dell’uscio. La stessa macchia di verderame intorno alla spalliera del muro. La stessa pianta di rosmarino sull’angolo della casa. E l’odore, l’odore della casa, della riva, delle mele marce, d’erba secca e rosmarino.”  

Dove si trova

Prenota una visita